Alisei sostiene l’idea degli Stati Generali contro le mafie in Brianza: “Rafforziamo la cultura della legalità mettendoci in rete!”

da | Lug 7, 2020 | Associazione Alisei

Dopo Brianza SiCura e Libera, anche l’Associazione di promozione sociale auspica una nuova stagione di attivismo

Gli studenti della Scuola di Formazione Politica Alisei in visita al bene confiscato alla mafia Casa Nostra di Giussano, a sinistra Vincenzo Moriello della Cgil Lombardia

 

L’Associazione Alisei ha deciso di aderire agli Stati Generali contro le mafie in Brianza, rispondendo positivamente alle sollecitazioni di Libera e di Brianza SiCura. È quanto emerge dall’ultima riunione del Consiglio direttivo dell’Associazione di promozione sociale che si occupa di formazione sul territorio di Monza e Brianza.

“Siamo in sintonia con la proposta di Brianza SiCura di avviare gli Stati Generali contro le mafie in Brianza, e accogliamo positivamente il richiamo di Libera Como e Libera Monza e Brianza ad attivare subito una rete che coinvolga società e istituzioni contro le mafie nel nostro territorio”, dichiarano i rappresentanti dell’Associazione Alisei.

“Da anni investiamo nella formazione delle nuove generazioni puntando moltissimo sui temi della legalità e dell’etica pubblica – spiegano –. Anche nell’edizione appena conclusa abbiamo dedicato una lezione della nostra Scuola di Formazione Politica alla conoscenza del fenomeno mafioso e, in particolare, alle ecomafie”.

“Vogliamo dichiarare sin da subito la nostra disponibilità a collaborare ad un progetto di prevenzione e contrasto alle mafie in questo territorio”, commentano da Alisei, che aggiungono: “Abbiamo bisogno di rafforzare la cultura della legalità, mettiamoci in rete!”.